Focus su... Sfruttamento e tratta Articolo 3 del Protocollo delle Nazioni Unite

Articolo 3 del Protocollo delle Nazioni Unite

a) Per “tratta” si intende: Il reclutamento, il trasporto, il trasferimento, l’ospitare o l’accogliere persone, tramite l’impiego o la minaccia di impiego della forza o di altre forme di coercizione, di rapimento, frode, inganno, abuso di potere o di una posizione di vulnerabilità o tramite il dare o ricevere somme di danaro o vantaggi per ottenere il consenso di una persona che ha autorità su un’altra, a scopo di sfruttamento. Per sfruttamento si intenderà, al minimo, lo sfruttamento della prostituzione di altri o altre forme di sfruttamento sessuale, lavoro forzato, schiavitù o pratiche simili alla schiavitù, servitù o rimozione di organi.

b) Il consenso di una vittima al traffico di persone allo scopo dello sfruttamento stabilito al sottoparagrafo a) di questo articolo sarà irrilevante laddove uno qualsiasi dei mezzi stabiliti al sottoparagrafo a) sono stati usati.

c) Il reclutamento, il trasporto, il trasferimento, l’ospitare o l’accogliere un bambino allo scopo di sfruttamento sarà considerato “traffico di persone” anche se ciò non comporta nessuno dei mezzi descritti nel sottoparagrafo a) di questo articolo;

d) Per ‘bambino’ si intende qualsiasi persona sotto i diciotto anni di età.[1]

 

Torna agli approfondimenti Sfruttamento e tratta



[1] ‘Protocol to Prevent, Suppress and Punish Trafficking in Persons, especially women and children, supplementing the United Nations Convention against Transnational Organised Crime’. United Nations, 2000. Secretary-General. Web Site: www.uncjin.org

fiori.jpg

CONTEXTUS © 2009      |     All Rights Reserved

Webmaster: Gabriella Gallizia - Defence for Children International