Paesi Schede paesi di origine Bangladesh Tutela dei diritti umani

Tutela dei diritti umani

Come evidenziato nel Rapporto Annuale 2009 sul Bangladesh elaborato da Amnesty International, alle prime elezioni parlamentari nazionali tenutesi in sette anni, la Lega Awami ha vinto con larga vittoria ottenendo una grande quantità di voti ai seggi in votazioni che si sono svolte in un clima prevalentemente pacifico il 29 dicembre. Prima delle elezioni, nonostante l’allentamento dei provvedimenti di emergenza e riforme istituzionali, sono state mantenute le restrizioni alle libertà di riunione e di associazione e decine di migliaia di attivisti politici che, stando alle fonti, avevano cercato di radunarsi pacificamente negli uffici del loro partito sono stati detenuti in tutto il paese. La polizia è ricorsa ad un uso eccessivo della forza per disperdere raduni pacifici, ferendone i partecipanti. È stato calcolato che nella sola prima parte dell’anno almeno 54 persone siano morte in sospette esecuzioni extragiudiziali per mano della polizia e del Battaglione di intervento rapido (RAB). Nessuno è stato chiamato a rispondere per queste morti. Almeno 185 persone sono state condannate a morte e di cinque uomini è stata eseguita la sentenza.

In particolare, sulla base di quanto rilevato da Amnesty International: tutto l’anno il governo tecnico ha rafforzato le riforme istituzionali. A settembre, è entrata in vigore l’ordinanza istitutiva di una Commissione nazionale sui diritti umani. A ottobre è stata emanata l’Ordinanza sul diritto di informazione, in base alla quale i cittadini possono richiedere di accedere alle informazioni conservate presso gli organi pubblici. Tuttavia, otto agenzie di sicurezza sono state esentate dall’ordinanza tranne che nei casi in cui le informazioni richieste riguardassero la corruzione e le violazioni dei diritti umani (Rapporto Annuale Bangladesh 2009).

Per ulteriori informazioni in materia di tutela dei diritti umani vai al seguente indirizzo (sito in lingua inglese) e in materia di tutela dei diritti dei rifugiati vai al seguente indirizzo  (sito in lingua inglese)

Paesi di origine e transito

Prime informazioni e link per approfondire la conoscenza dei contesti di provenienza e di passaggio

CONTEXTUS © 2009      |     All Rights Reserved

Webmaster: Gabriella Gallizia - Defence for Children International