Paesi Schede paesi di origine Ghana Situazione politica

Situazione politica

Paesi di Origine - Ghana

Nel 2002 il governo ha decretato lo stato d'emergenza nel nord del paese per una serie di scontri etnici che hanno provocato decine di vittime tra i Dagomba, un'etnia della famiglia dei Mole Dagbani. Inoltre,  per chiarire le cause della scomparsa di centinaia di persone durante la dittatura di Jerry Rawlings, è stata istituita una Commissione per la riconciliazione nazionale che ha avviato le audizioni popolari nel 2003.

Nel settembre 2004 il governo di transizione della Liberia ha firmato un accordo con il Ghana e l'Unhcr, l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati, che acconsente il rimpatrio di 42 mila liberiani fuggiti dalla guerra civile che imperversava nel loro paese e residenti in campi profughi ghanesi da molti anni.

Oggi il Ghana è membro di molte organizzazioni internazionali tra cui la Comunità Economica degli Stati dell'Africa Occidentale, l'Unione Africana e le Nazioni Unite.

Il 28 dicembre 2008 è stato eletto presidente John Atta Mills, candidato del partito “National Democratic Congress”. John Atta Mills sta seguendo un’agenda politica volta a risanare la crisi finanziaria, attraverso un'impostazione liberista. Tra le sfide principali: la tutela dei diritti umani, in particolare dei lavoratori, la riduzione della povertà e la lotta alla corruzione.

Per ulteriori informazioni sulla situazione politica del Ghana è possibile consultare il sito di Le Monde Diplomatique ( in lingua francese), al seguente indirizzo

In alternativa è possibile consultare l’archivio (in italiano) di Le Monde Diplomatique al seguente indirizzo

In particolare si legga “Ghana, un modello contestato”, di Yao Grahm, disponibile all’indirizzo

 

 

Paesi di origine e transito

Prime informazioni e link per approfondire la conoscenza dei contesti di provenienza e di passaggio

CONTEXTUS © 2009      |     All Rights Reserved

Webmaster: Gabriella Gallizia - Defence for Children International