Paesi Schede paesi di origine Togo Contesto economico

Contesto economico

Paesi di Origine - Togo

Il Togo presenta nel complesso un'economia povera gravata da squilibri strutturali sia per quanto riguarda la diversità dei gruppi etnici che lo popolano e che non riescono ad amalgamarsi sia per l'eccessivo peso che riveste tuttora l'agricoltura tra le varie attività produttive. Inoltre, la gravosa dipendenza dal capitale estero e la politica del presidente, fatta di accordi con aziende europee e di scarso interesse per la vita della popolazione, hanno aggravato tale situazione.

L’economia del Togo è concentrata soprattutto al Sud del paese, comprese le politiche finanziarie e commerciali di Lomè, e le pianure di fosfato della regione Marittima. La classe politica ha cercato di incoraggiare ed intensificare lo sviluppo al Nord ma gli sforzi sono stati pregiudicati dalla mancanza di assistenza esterna e di conseguenza non vi è stato alcun cambiamento significativo sui modelli regionali di sviluppo.

I tre pilastri principali dell’economia del Togo sono: l’agricoltura, le miniere di fosfato e il commercio e i trasporti. Il settore primario è la fonte principale di lavoro per circa i due terzi della popolazione e incide per il 42% del PIL. I prodotti alimentari comprendono i due terzi del totale della produzione agricola mentre la restante produzione proviene principalmente dalle piantagioni di cotone, dalla pesca e dalla silvicoltura. Il settore secondario, che include fosfati, cemento, industria manifatturiera, edilizia ed energia, incide per il 17,7% del PIL e impiega il 12% della popolazione. Il settore terziario, dominato dal commercio e dai trasporti, genera il rimanente 41,6% del PIL ed impiega il 21% della forza lavoro. Le attività secondarie e terziarie sono invece concentrate nel sud, e in particolare, nella capitale Lomé.

Le vicende politiche che negli ultimi venti anni hanno interessato il paese hanno profondamente condizionato l’economia del Togo. Le principali esportazioni degli anni ’60 e ’70, ovvero i fosfati e l’industria tessile, si sono ridotte a tal punto che, oggi, due terzi della popolazione vive di un’agricoltura che rimane poco al di sopra della soglia di sussistenza.

Il futuro economico del paese dipenderà in larga parte dalla cooperazione con  l’Unione Europea e dai rapporti con le grandi istituzioni finanziarie internazionali.

Per approfondire la condizione lavorativa e sociale delle donne in Togo si legga “Strategie femminili nel Togo in crisi”, reperibile sul sito, in lingua italiana, di Le Monde Diplomatique al seguente indirizzo

 

 

Paesi di origine e transito

Prime informazioni e link per approfondire la conoscenza dei contesti di provenienza e di passaggio

CONTEXTUS © 2009      |     All Rights Reserved

Webmaster: Gabriella Gallizia - Defence for Children International